Trattamenti con Ozono: come funziona e quali benefici abbiamo.
Gennaio 8, 2021
Dermatite nel cane: Le cause
Gennaio 16, 2021
Show all

Gli animali in Italia, una tendenza in aumento.

Un Golden con un cucciolo di gatto

Siamo nel 2021, e non vi sono dubbi, la maggior parte degli Italiani ama gli animali ed ha deciso di prenderne con se uno o addirittura più di uno. In Italia, infatti, il rapporto persone/animali è 1 ad 1, vale a dire un animale d’affezione per ogni persona ma sappiamo che ci sono molti italiani che non hanno animali e quindi una stragrande maggioranza ne possiede più di uno.

In aumento sono le cifre per il numero di cani e gatti presenti nel nostro paese: oltre 7 milioni di gatti ed altri 7 milioni di cani. Una ricerca statistica ha altresì rilevato che più una famiglia è numerosa, più è probabile che vivere con gli animali domestici sia un’abitudine. Approfondendo i dati della nostra ricerca, si evince che circa il 39% degli italiani, pari a circa 20,3 milioni, possiede un cane e/o un gatto in famiglia.

Da come parlano i numeri, si evince chiaramente quindi, che in Italia gli animali domestici sono molto amati ma al primo posto c’è l’amato e fedele cane. Le famiglie italiane che vivono con un cane, infatti, sono circa 6 milioni, pari al 27,3% delle famiglie, mentre quelle che hanno preferito la compagnia di gatti sono il 18,3% (pari a 4 milioni).

Da questa ricerca inoltre si evidenzia come gli italiani, possessori di animali domestici, siano persone diligenti e responsabili, molto attenti alla salute dei loro amici animali.

Il 90% dei proprietari ha microcippato il proprio cane registrandolo nelle anagrafe canine regionali. Anche la cura dell’alimentazione risulta esser cosa importante per i proprietari di cani e gatti, difatti, circa il 76,1% dei cani e il 90% dei gatti sono nutriti con alimenti industriali, specificatamente formulati in modo da essere sicuri, bilanciati, completi e differenziati in base a età e stile di vita. Anche la cura della salute non viene trascurata: portare il proprio animale dal veterinario almeno una volta l’anno e, di media, 5 volte l’anno in toelettatura, è prassi di quasi tutti i proprietari.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

1 × 5 =